DIANNE REEVES

binary options demo account Dianne+Reeves+57th+GRAMMY+Awards+Press+Room+pCAQ_wNSJC8l can a 25 year old go to jail for dating a 17 year old Vincitore del Grammy Best Jazz Vocal Album 2015, l’album “Beautiful Life” esibisce i sublimi omaggi di Dianne in una fusione di R&B, musica latina ed elementi pop all’interno della cornice jazz del ventunesimo secolo. “Nella sua essenza” dice la Reeves, “la vita è bella, e io voglio celebrare tutto ciò che viene troppo spesso trascurato”.

site rencontre portugaise

http://devrimcicephe.org/vistawkoe/800 “Beautiful Life” include in via eccezionale le indimenticabili cover “Waiting in Vain” di Bob Marley, “Dreams” di Fleetwood Mac, “I Want You” di Marvin Gaye e l’energico “32 Flavors” di Ani DiFranco. Le rimanenti dodici tracce coprono uno spettro che va dal jazz al soul, insieme a due nuove canzoni, “Cold” e “Satiated”, emotivamente esplosive.

dating app in egypt

mashirima kapombe dating Prodotto da Terri Lyne Carrington, Beautiful Life presenta un cast eccezionale, che include i bassisti Esperanza Spalding e Richard Bona, le voci di Gregory Porter e Lalah Hathaway, i pianisti Robert Glasper e Gerard Clayton, e il cugino della Reeves, da tempo abituale collaboratore, l’indimenticabile George Duke.

here

http://melroth.com/?komp=vivere-con-iq-option&8b2=dc Dianne Reeves è stata una delle migliori cantanti jazz fin dalla seconda metà degli anni ’80. Un logico successore a Dinah Washington e a Carmen McRae (sebbene non possa raggiungere le impossibili elevazioni di Ellaand Sarah Vaughan), la Reeves è una grande interprete dei testi e un’esperta cantante scat. È stata una cantante talentuosa con una voce seducente anche quando, ancora adolescente, cantava e registrava con la band della sua scuola superiore. È stata incoraggiata da Clark Terry, che la fece esibire insieme a lui mentre lei era ancora una studentessa universitaria presso l’Università del Colorado. Molte volte la Reeves ha esplorato la musica al di là del jazz. Nel 1976 comincia a lavorare a Los Angeles, va in tour con Caldera, nel 1981 collabora con Sergio Mendes e tra il 1983 e il 1986 va in tour con Harry Belafonte. Nel 1982 la Reeves comincia a registrare come capobanda e diventa una presenza regolare nei più importanti festival di musica jazz. Le sue prime registrazioni tendevano ad essere piuttosto eclettiche e molte delle sue performance live hanno incluso originale musica folk inspirata alla tradizione africana (si tratta di composizioni spesso autobiografiche), musica internazionale, e musica pop.

mujeres solteras para matrimonio en ecuador Last-Photo-Sets-1Tuttavia dopo aver cantato con il Blue Note nel 1987, e in particolare dal 1994, la Reeves ha trovato il suo posto nella musica jazz, registrando lungo il percorso numerosi album classici, in particolare: Remember, The Grand Encounter, The Calling: Celebrating Sarah Vaughan, e A Little Moonlight. Nel 2005 è apparsa sul grande schermo cantando i repertori anni ’50 nel film Good night and Good Luck di George Clooney. Nel 2008 viene pubblicato When You Know; nel 2009 la Reeves lascia il Blue Note. Dopo numerosi tour e una pausa prolungata, finalmente firma un contratto con Concord e comincia a lavorare ad una nuova registrazione prodotta da Terri Lynne Carrington. La coppia ingaggia un cast eccezionale che include Esperanza Spalding, Sheila E, Robert Glasper e George Duke (che è venuto a mancare poco dopo il completamento dell’album). Beautiful Life è stato pubblicato giusto in tempo per il giorno di San Valentino 2014.

http://josiart.at/rete/3245  

köpa viagra från turkiet  

Romero Lubambo

go site Lo straordinario talento di Dianne Reeves è accompagnato dalla chitarra di Romero Lubambo.
Nel 1985 Romero Lubambo arrivò negli Stati Uniti e portò con sé un nuovo suono nella chitarra jazz brasiliana.
Lo stile con cui Romero suona la chitarra riunisce i generi e i ritmi della sua eredità natale brasiliana con la sua fluidità nella tradizione jazz americana per formare un nuovo e peculiare suono.
Dai ritmi leggeri e sofisticati del suo natio Brasile all’hard bop, Romero è un chitarrista che si trova a suo agio con ogni tipo di musica. È un solista eccezionalmente dotato e un improvvisatore con un flusso continuo di imprevedibili pensieri di creatività musicale e con la maestria per consegnarli sempre così raffinatamente.
Dopo essere arrivato a New York, Romero si affermò rapidamente come turnista “preferito” e chitarrista per i tour, richiesto non solo per il suo autentico suono brasiliano, ma anche per la sua padronanza con diversi stili musicali.
Lubambo si è esibito e ha registrato con molti artisti eccezionali, inclusi Dianne Reeves, Michael Brecker, Yo-Yo Ma, Kathleen Battle, Diana Krall, Herbie Mann, Wynton Marsalis, Gal Costa, Kurt Elling, Kenny Barron, Luciana Souza, Cyro Baptista, Sergio e Odair Assad, Ivan Lins, Grover Washington Jr., Vernon Reid, Flora Purim e Airto, Paquito D’Rivera, Harry Belafonte, Larry Coryell, Gato Barbieri, Leny Andrade, James Carter, Paula Robison, Dave Weckl, Jason Miles, e Cesar Camargo Mariano…e molti altri.
Si è anche affermato come compositore e musicista nei suoi personali progetti di registrazione acclamati dalla critica, così come con i progetti del Trio da Paz, un trio jazz brasiliano che Lubambo ha formato con Nilson Matta e Duduka da Fonseca.
Romero Lubambo è considerato dai critici “il migliore professionista nel suo mestiere al mondo al giorno d’oggi… l’abilità, la creatività e l’energia di questo chitarrista sono unici nel loro genere”.