Fresu e Caine incantano l’Auditorium “G. Arvedi”

Standard, divagazioni pop, l’omaggio a Monteverdi e una ninna nanna sarda in un concerto che ha fatto saltare ogni canone. La tromba e il flicorno di Paolo Fresu e il pianoforte e la tastiera di Uri Caine hanno attraversato secoli di musica, canoni e stili fra loro lontani incantando il pubblico presente che li ha omaggiati con applausi scroscianti e una standing ovation. Standard, canzoni pop e musica classica sono i tre elementi alla base del progetto che i due musicisti hanno battezzato “Two for Three”.

20160429 la provincia fresu caine